Cattura Colombi

Abbiamo progettato, sperimentato e brevettato insieme ai Sig. Esposito Raffaele e Ing. Giardiello un’attrezzatura per catturare i volatili in vivo, che si è rilevata particolarmente efficiente con i colombi. In tutti gli impianti di natura cerealicola e suoi derivati i colombi rappresentano un serio problema  sia di ordine igienico sanitario che amministrativo. Ma seri inconvenienti si riscontrano un pò ovunque come ad esempio nelle zone aeroportuali, industrie alimentari in genere, condomini. L’attrezzatura è illustrata nell’immagine a lato. Ad ogni seduta d’impiego del dispositivo, se le condizioni al contorno sono buone, si possono catturare dai 100 ai 700/ 800 colombi per volta con il modello più grande, modello Top. L’esito del quantitativo dei capi catturati  dipende oltre che dalla densità dei colombi presenti in zona anche da condizioni al contorno necessarie per l’utilizzo dell’attrezzatura. La condizione al contorno più importante affinché l’operazione avvenga con successo è quella di realizzare un opportuna pulizia di cibo attraente per i colombi nell’area circostante all’utilizzo dell’attrezzatura. Durante la cattura è fondamentale che l’unica fonte di alimentazione per i colombi intravedono sia quella  predisposta dall’attrezzatura.

I filmati  eseguiti sul campo illustrano come avviene la cattura e come i piccioni riprendono il volo quando vengono liberati.

Il committente dovrà sempre munirsi, ovviamente, di tutti i permessi necessari per la cattura e il trattamento dei colombi.  Per l’eventuale abbattimento dei colombi occorre, ad esempio, un’ordinanza provinciale e solo a seguito di motivati ed accertati rischi sanitari per la popolazione, la cui verifica compete ai Servizi Veterinari ed agli Uffici di Igiene pubblica delle ASL, può intervenire il sindaco con un suo provvedimento.

 

PER SCARICARE LA BROCHURE, GUARDARE UN VIDEO DEL FUNZIONAMENTO DELLA MACCHINA E OTTENERE MAGGIORI INFORMAZIONI VISITA www.catturacolombi.it

 

//